venerdì 16 febbraio 2018

"Tè e tisane da fiaba"

 

C'era una volta, una scatola piena di meravigliose foglie di tè provenienti da un'isola lontana e profumati con essenze naturali di frutta. Ogni preziosa miscela era racchiusa in un filtro già pronto per essere infuso, e ogni filtro era sigillato singolarmente per proteggere e conservare a lungo tutti i sapori. Bastava scaldare un po' d'acqua sul fuoco e poi lasciare in infusione per qualche minuto per farsi avvolgere da una inebriante spirale di profumi e ritrovarsi a sognare, come in una favola!

Non sapevo se parlarvene nella categoria golosità o consigli ma poi ho pensato che alla fine anche i tè sono una golosità da concederci ogni volta che abbiamo bisogno di una pausa o per riscaldarci in una giornata fredda.
C'era una volta... fa parte del marchio ReginadiFiori nato nel 2012 nell'azienda Vicentini e offre una linea di tisane e infusi ispirati al mondo delle fiabe che potete acquistare sfusi, in singole confezioni o nelle confezioni da 25 filtri.
Io nello specifico vi parlo della confezione illustrata da Clelia Canè con tè classici e alla frutta.
All'interno ci sono 5 tipi di tè: Tè della regina, Tè dell'imperatore, Tè delle cinque e mezza, Tè del giardino segreto e Tè delle notti d'oriente.
Aprendo la confezione trovate la descrizione di ogni tè, il momento più adatto per gustarli, la temperatura dell'acqua e il tempo di infusione.
Ogni filtro è sigillato singolarmente e il cartoncino con l'immagine ha un buco da poter inserire nel manico della tazza (una cosa molto comoda). Vediamo i singoli tè😊


Il tè della regina è appunto il tè classico inglese fatto con puro tè di Ceylon (l'isola dello Sri Lanka).
Ha un gusto intenso tanto che la prima volta che l'ho provato non mi ha fatto impazzire ma poi aumentando lo zucchero è diventato uno dei miei preferiti e quindi il primo a terminare.


Il tè dell'imperatore è il tè verde classico composto da puro tè verde di Ceylon. Ha un gusto delicato ed è adatto a ogni momento della giornata.


Il tè delle cinque e mezza lo trovo buonissimo perché all'inizio prevale il sapore del caramello ma verso la fine del tè invece ecco spuntare il bergamotto. 


Il tè delle Notti d'Oriente è un tè verde aromatizzato al gelsomino. Un tè molto delicato se volete un'alternativa al classico tè verde.


Infine il tè del Giardino Segreto è un tè nero aromatizzato al melograno e vaniglia. In questo caso all'inizio prevale la vaniglia e alla fine il melograno. Ottimo caldo per confidarsi i segreti o ghiacciato per rinfrescare i pomeriggi assolati.

Precedentemente avevo acquistato anche l'altra confezione composta da infusi e tisane.

 
Il mio preferito tra questi è stato Bacio di Biancaneve tanto che poi ho comprato anche la scatolina da 15 filtri.

 
E' un tè molto dolce con fiori e bacche di bosco, di mela e di cannella dal colore rosso come la mela data a Biancaneve.

ReginadiFiori ha davvero un ampio assortimento di tè e tisane da fiaba da provare che potete trovare nei supermercati o QUI.
Io ne ho ancora tantissimi da provare e voi invece conoscevate già questa marca? Qual è il vostro infuso preferito?💕


 



giovedì 15 febbraio 2018

"Oggetti a -10 euro per una postazione di lavoro pink"

Amate il rosa come me?

Allora non perdetevi questa selezione di articoli per la vostra postazione di lavoro esclusivamente pink a meno di 10 euro!


Da Stradivarius troviamo questo astuccio in vernice davvero carino per mettere tutte le nostre penne, matite... a soli 7,99.




Un planner a pois a 7,99 con il laterale effetto oro, se non sbaglio, contenente a lato le sezioni Reminders dove possiamo scrivere tutte le cose da ricordare e Special dates per non dimenticare neanche un compleanno o un anniversario e le pagine Notes per scrivere appunti o ciò che volete.


 

7,99
Portamatite rosa cipria in tessuto - 6,99
Quadernino tascabile rosa cipria in tessuto - 5,99
Astuccio in tessuto - 6,99
4,99
8,99
  

Infine vediamo due dei prodotti della collection pink di Legami.

FLUO PENCIL – MATITA FLUORESCENTE – PINK
Matita fluo - 1,50



APHORISM BOOKMARK WITH ELASTIC BAND - FLAMINGO
Segnalibro con elastico - 2,90

Che ne pensate di questi prodotti pink lovers? Avete trovato qualcosa che vi piace? 😍 



Recensione "L'uomo di gesso" di C.J. Tudor"

Titolo: "L'uomo di gesso"
Autrice: C.J. Tudor
Casa editrice: Rizzoli
Pagine: 352
Prezzo: 20.00
Clicca qui per acquistare L'uomo di gesso
TRAMA 
Sono trascorsi trent’anni. Ed Munster adesso è un uomo, è rimasto a vivere nella stessa cittadina e insegna nella scuola locale. Abita nella bella casa che gli ha lasciato la madre e affitta una stanza a una studentessa vivace da cui è attratto, suo malgrado. Ed sembra essersi lasciato il passato alle spalle, quell’estate del 1986 in cui era un ragazzino e trascorreva giorni interi con i suoi amici. Tra infinite corse in bicicletta, spedizioni nei boschi che circondano la pittoresca e decadente Anderbury e i pomeriggi a scuola, il loro era un tempo sereno: erano una banda, amici per la pelle. E avevano un codice segreto: piccole figure tracciate col gesso colorato, per poter comunicare con messaggi comprensibili solo a loro. Poi, un giorno, quei segni li avevano condotti fino al bosco. Fino al corpo smembrato di una ragazza. Chi sia stato l’artefice di un simile delitto, in questi trent’anni, non si è mai saputo. Sono state percorse innumerevoli piste, tutte finite in vicoli ciechi, tutte rimaste fredde. La verità di cosa sia successo quel giorno nel bosco non è mai emersa. Ma adesso Ed ha ricevuto una lettera: un unico foglio, un uomo stilizzato, disegnato col gesso. Anche gli altri hanno ricevuto lo stesso messaggio. L’uomo di gesso è tornato.

RECENSIONE 
Questa lettura non era partita nel migliore dei modi perché avevo trovato alcune, forse troppe, somiglianze con It a partire dalla banda composta da ragazzi di 12 anni e da una bella ragazza dai capelli rossi con il padre violento; i bulli che li perseguitano con a capo un ragazzo decisamente problematico; i due piani temporali visto che la narrazione si svolge sia nel passato sia ai giorni nostri e un chiaro riferimento a It in una scena ma poi andando avanti mi sono ricreduta tanto da trovarlo coinvolgente e non banale.
La banda è composta da Gav la Palla, per la sua stazza, che ha una famiglia benestante, si diverte a far battute ed è il capo; Hoppo, il ragazzo gentile che cerca sempre di far da paciere; Mickey Metallo, per via del suo apparecchio enorme ai denti, che è il più bravo a inventare bugie ed è il fratello del bullo Sean; Eddie Munster, il cui soprannome ha origine dalla serie The Munsters, che è il protagonista della storia nonché narratore e Nicky, la figlia del pastore della chiesa, un maschiaccio che ha sempre qualche livido sul corpo.
La storia si svolge nel 1986 e nel 2016 quando ormai i componenti della banda hanno 42 anni e durante questo periodo capiteranno diversi eventi che renderanno la storia molto cupa a partire da un incidente che avverrà alle giostre, l'arrivo di uno strano professore, disegni col gesso, atti di bullismo e violenza, incidenti, sogni inquietanti e morti misteriose e oltre a questi eventi principali altri tristi fatti accadranno ai nostri protagonisti. 
Nel 2016 vedremo come sono diventati i cinque amici e conosceremo Chloe, la coinquilina di Ed, una ragazza molto più giovane di lui che ci riserverà delle sorprese.
L'Ed adulto è diventato un professore, un accumulatore di oggetti, un amante dell'alcool e un uomo con parecchi rimpianti ma anche gli altri non hanno certo delle vite allegre come se la sciagura non li volesse abbandonare e l'arrivo di una busta contenente un gesso e un disegno di un omino e la scomparsa di uno di loro riporterà Ed ai tristi eventi del passato e a pensare che l'assassino è tornato.
Durante la lettura ho provato soprattutto pietà e rabbia e l'autrice è stata bravissima a non farmi capire chi fosse l'assassino e ad aggiungere fino alla fine parecchi enigmi. 
Parola d'ordine: mai fermarsi alle apparenze!

1/2

L'AUTRICE 
Foto C.J. Tudor  
C.J. Tudor è nata a Salisbury e cresciuta a Nottingham, dove vive con la famiglia. Dopo aver lasciato la scuola a sedici anni, ha cambiato diversi lavori, è stata reporter, doppiatrice, cameriera, autrice per la radio, presentatrice di un programma televisivo in cui intervistava le più grandi celebrità di Hollywood. Ha iniziato a scrivere questo romanzo ispirata da una scatola di gessetti colorati che un amico aveva regalato a sua figlia per il compleanno. Di sera quei disegni sul vialetto di casa avevano assunto un’aria sinistra. L’uomo di gesso, in uscita in contemporanea negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, è il thriller più atteso del 2018.



 

mercoledì 14 febbraio 2018

"Un libro per San Valentino"

Buon San Valentino a tutti gli innamorati💕
In occasione di questa romantica festa vi segnalo un libro che non ho ancora letto ma che sembra perfetto per l'occasione soprattutto se magari avete il cuore che batte forte per una persona in particolare che ancora non si è accorta di voi.
Un libro che mi ricorda l'esperimento che mette in atto anche Daniel per conquistare Natasha nel libro "Il sole è anche una stella" di Nicola Yoon.


Titolo: "36 domande per farti innamorare di me"
Autrice: Vicki Grant
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 300
Prezzo: 16,90 - ebook: 7,99
Clicca qui per acquistare 36 domande per farti innamorare di me
TRAMA
Hildy ha diciotto anni e frequenta l’ultimo anno di liceo. Di buona famiglia, è una studentessa modello fin troppo rispettosa delle regole.
Paul ha quasi diciannove anni, non ha un lavoro fisso ed è meravigliosamente sfrontato e intrigante. Hildy e Paul non si conoscono e appartengono chiaramente a mondi distanti anni luce. È probabile che non si sarebbero mai incontrati se non avessero deciso di partecipare, ognuno per le proprie ragioni, a un esperimento organizzato dal dipartimento di psicologia dell’università. Una ricerca che si propone di rispondere a un quesito semplice quanto ambizioso: può l’amore – sentimento nobilissimo e raro di cui grondano romanzi, film e canzoni pop – essere “pilotato” se non addirittura costruito a tavolino? Per capirlo, Hildy e Paul (vedi alla voce cavie) dovranno rispondere insieme a un questionario di 36 domande.
Di risposta in risposta, alternando le risate ai pianti e passando attraverso arrabbiature, segreti inconfessabili, bugie, fughe improvvise e ritorni inaspettati potrebbero accorgersi che forse, al di là delle loro evidenti differenze, qualcosa di profondo li unisce. Che si tratti di quella cosa che inizia per A di cui tutti sembrano andare in cerca?

L'AUTRICE
Vicki Grant, dopo un'adolescenza piuttosto travagliata, è inciampata nella scrittura e lì è rimasta. Ha iniziato a scrivere di tutto, da spot di trenta secondi a programmi televisivi, a romanzi veri e propri. Questo suo ultimo libro sarà pubblicato in diciannove paesi. Vive ad Halifax, Nuova Scozia.


 

venerdì 9 febbraio 2018

"Sandwich di biscotti con Nutella senza lievito"

Buon venerdì😊
Da quando sono diventata intollerante al lievito non ho più potuto gustare i biscotti, inzupparli nel latte o nel tè perché la maggior parte dei biscotti in vendita contiene agenti lievitanti e quelli che magari non li hanno costano davvero troppo per le mie tasche... quindi pensavo di doverci rinunciare per sempre e invece no grazie a Nutella e alla sua ricetta!!!
Ho pensato di condividere questa ricetta anche con voi perché è davvero buona.


Mescolate tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto poi coprite la ciotola con la pellicola e mettetela in frigo per 30 minuti.
Passati i 30 minuti tirate fuori l'impasto e adagiatelo su un foglio di carta da forno e spianatelo fino ad avere uno spessore di 4mm.
Prendete un tagliabiscotti rotondo di 7 cm o un bicchiere se non avete un tagliabiscotti come me e create i biscotti poi premete lo stampino Nutella leggermente infarinato (eliminate la farina in eccesso) o gli stampini che preferite su ogni biscotto senza esagerare con la pressione e lasciando liberi i bordi.
Preriscaldate il forno a 180° e successivamente metteteci a media altezza la teglia foderata con carta da forno con sopra i biscotti per 12/15 minuti.
Una volta sfornati e raffreddati spalmate metà dei biscotti con Nutella o mascarpone con zucchero e componete i sandwich con l'altra metà dei biscotti.  Ecco il risultato😍


Ho rifatto questa ricetta anche per creare dei biscotti a forma di bustina di tè che una volta pronti ho inzuppato nel cioccolato fuso.


Potete usare sia il cioccolato fondente che quello al latte. Io ad esempio ho usato un mix di cioccolata perché mi sono accorta di non avere cioccolato al latte a sufficienza e quindi ho aggiunto anche il cioccolato con le nocciole.

Oggi invece voglio provare ad aggiungere nell'impasto per i biscotti  le gocce di cioccolato😍

Fatemi sapere se conoscevate già questa ricetta di Nutella e se l'avete usata anche per altri esperimenti come me😊

Fonte ricetta: Nutella




lunedì 5 febbraio 2018

"Oltre il tempo - Parte seconda - Vol.1" & "Come un'isola"

Buonasera lettori,
questa notte ho dormito davvero poco sia perché ho fatto le ore piccole a guardare un film sia perché una volta a letto ho fatto fatica ad addormentarmi quindi è un miracolo che non sia in coma... comunque passiamo alle cose interessanti😉
Vi segnalo due libri che magari ancora non avete letto, il primo è il terzo libro della quadrilogia in fase di pubblicazione integrale su Wattpad dell'autrice Daria Reiani mentre il secondo è scritto dall'autrice Monika M.


Titolo: "Oltre il tempo - Parte seconda - Volume 1"
Autrice: Daria Reiani
Pagine: 224
Prezzo ebook: 0,99
Clicca qui per acquistare Oltre il tempo - Parte seconda - Volume 1
TRAMA 
Cos'è successo quel giorno? Com'è possibile che non sia morta? E che cos'ha a che fare questo con la persona che ama? Sono molte le domande alle quali Vivian cerca di trovare risposta. Per farlo dovrà abbandonare gran parte delle sue certezze, seguire il suo cuore a dispetto dei rischi e della razionalità, intraprendendo un viaggio che non poteva nemmeno immaginare...

Titolo: "Come un'isola"
Autrice: Monika M.
Casa editrice: Lettere Animate 
Pagine: 170
Prezzo: 14,00 - ebook: 1,49
Clicca qui per acquistare Come un'isola
TRAMA
Lucrezia, affermata scrittrice romana, ritiene di serbare in ricordi inconsci, memorie di una vita precedente. Bizzarre asserzioni, che da bambina pronuncia con convinzione riguardanti la sua morte avvenuta per annegamento, la destinano ad un percorso di psicoanalisi finché, ormai adulta, non decide di affrontar a modo suo la cosa. Studi svolti per i suoi romanzi la convincono di aver subito torture che la Santa Inquisizione riservava alle donne accusate di stregoneria, avvia così studi più approfonditi sull'argomento sperando questo possa aiutarla a far luce su un passato che le impedisce di vivere serenamente il suo presente. Lucrezia ritiene infatti di non poter esser totalmente amata per questi suoi oscuri angoli che essa stessa ignora e decisa ad affrontar i suoi demoni, assolda un moderno carnefice per rivivere quelle torture come estremo ed ultimo tentativo di dar una identità alla donna che lei sa di esser stata. Arriva così, nella sua vita, Victor, il Master rifiuterà di prestarsi a tale assurda pratica finché non vede in quel riccio chiuso al mondo la mente che per sé cercava. Nonostante gli accordi presi nulla andrà come Lucrezia aveva stabilito e si troverà coinvolta in ciò che proprio non desiderava conoscere, l'amore incondizionato! Si può amare chi ci fa volutamente del male? Sì, sì se è vero amore...

 

giovedì 1 febbraio 2018

Recensione "Il sole è anche una stella" di Nicola Yoon


Titolo: "Il sole è anche una stella"
Autrice: Nicola Yoon
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 336
Prezzo: 18,90
Clicca qui per acquistare Il sole è anche una stella
TRAMA
Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Sua madre dice che le cose succedono per una ragione. Ma Natasha è diversa. Crede piuttosto nella scienza e nella relazione causa-effetto. Ogni azione conduce necessariamente a un'altra e così via. Sono le azioni di ognuno a determinare il destino. Per intenderci, non è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo carino in un polveroso negozio di dischi a New York e s'innamora di lui. Eppure è quel che accade, proprio a dodici ore dall'essere rimpatriata in Giamaica insieme alla sua famiglia. Lui si chiama Daniel. È il figlio perfetto, studente modello e sempre all'altezza delle molte aspettative dei genitori. Quando è con Natasha, però, tutto è diverso. Qualcosa in lei gli suggerisce che il destino abbia in serbo un che di speciale - per entrambi. Ed è come se ogni momento della loro vita li avesse preparati solo per vivere questo meraviglioso, singolo istante.


RECENSIONE
L'autrice ha colpito nel segno per la seconda volta. Ci troviamo a New York e anche in questo caso i protagonisti sono due adolescenti, Daniel e Natasha di 17 anni.
Daniel è nato in America ma ha i genitori coreani, gira sempre con un taccuino dove annota le sue poesie e la sua ambizione è diventare un poeta ma i suoi genitori vorrebbero un futuro diverso per lui, un futuro che gli garantisca stabilità, magari insieme a una ragazza coreana. E' romantico, divertente e schietto.
Natasha è afroamericana, ha un cespuglio di ricci e delle enormi cuffie rosa sempre in testa con cui ascolta canzoni che la portano proprio in un'altra dimensione tanto da farla fermare in mezzo alla strada dimenticandosi di tutto ciò che la circonda. E' una ragazza che ha smesso di sognare, che crede nei fatti dimostrabili, misurabili e che ha bisogno di avere il controllo sulle situazioni.
Ha i piedi per terra ed è razionale.
I due si incontreranno nel giorno in cui lei sta per essere rimpatriata in Giamaica e lui deve recarsi a un colloquio per entrare all'università, una giornata che sicuramente entrambi avrebbero voluto eliminare prima di conoscersi. Daniel vedrà in lei la sua anima gemella e cercherà di farla innamorare ma visto che lei non crede all'amore metterà in ballo la scienza con un esperimento basato su una serie di domande che dovrebbero portare due persone a innamorarsi. 
L'ho trovato divertente, profondo e stilisticamente originale perché viviamo la storia dal punto di vista dei due protagonisti alternati a capitoli narrati da una voce esterna che racconta le vite dei personaggi che girano intorno a Daniel e Natasha o che racconta l'origine o il significato di un concetto legato alla storia.
Il vissero felici e contenti non è assicurato infatti sono rimasta incollata alle pagine per la curiosità di vedere se Natasha sarebbe potuta restare in America o se la loro storia sarebbe finita come quella di Romeo e Giulietta (senza la fine tragica ovviamente). Mi sono piaciuti entrambi i protagonisti e in alcuni momenti avrei voluto applaudire Daniel per le iniziative prese mentre in altri entrambi sono riusciti inevitabilmente a strapparmi un sorriso.
Un libro che parla di quando nasce un amore, di istanti che cambiano tutto, del rapporto complesso che si può avere con il proprio padre ma anche con il proprio fratello visto che Charlie, il fratello di Daniel, è un cretino che l'ha sempre trattato male e di prendere in mano la propria vita invece di adagiarsi su ciò che vogliono gli altri per noi.




L'AUTRICE
Nicola Yoon è cresciuta in Giamaica e a Brooklyn. Vive a Los Angeles, in California, con il marito e la figlia, dei quali è follemente innamorata. Noi siamo tutto, bestseller n°1 del New York Times, è il suo primo romanzo.